Amandine l’uso

Amandine

Il rinnovatore rigeneratore del legno che fa ritornare ai mobili lo splendore originario.

Il rinnovatore per il legno Amandine è incolore! Questo fattore riveste fondamentale importanza perchè può essere usato su qualsiasi tipo di legno: faggio, noce, castagno, ciliegio ecc, così come su tutti i legni fruttiferi, sugli intarsi e su legni pregiati, senza alterare il colore naturale.

Cos’è Amandine ?

 

E una miscela a base di alcool, il mezzo più efficace per eliminare le macchie d’ acqua.

Esempio : mettete dell’ alcool in una botte di quercia o di castagno, l’ alcool si colorerà assorbendo il tannino.
 
Altro componente di Amandine è l’olio di lino speciale per nutrire e proteggere il legno.
 
Amandine può essere utilizzato su tutti i materiali tranne tessuti, pelle e cuoio.
 

Modo d’uso 

 

Per mobili verniciati e superficie moderne:
Versate il rinnovatore Amandine su un pò di cotone idrofilo e, senza strofinare ( Amandine agisce in pochissimi minuti ), passate sulla superfice da pulire: anche i grassi più tenaci saranno dissolti. Asciugare con un panno di cotone soffice e asciutto.
 
Un’altra esperienza da fare: passate il rinnovatore su di uno specchio e poi asciugate : nessuna traccia!!!
 
Macchie d’ acqua:
è assolutamente necessario passare sulla superficie il prodotto puro e farlo agire per almeno 2 ore ( tempo necessario affinchè Amandine faccia risalire il tannino che si trova in profondità alla superficie). Asciugare con panno di cotone soffice ad asciutto.
 
Per i mobili a cera:
Per la rigenerazione della cera : qualche goccia su un panno scamosciato asciutto, passare sulla superficie e lucidare.
Se invece vogliamo TOGLIERE la cera (necessario di tanto in tanto per permettere ai mobili di “respirare”), lasciamo agire il prodotto per 10 a 15 minuti, prima di rimuoverlo e asciugare bene con il panno di cotone. Dopo aver tolto la cera, nutrire con il rinnovatore prima di incerare di nuovo.